Instant paper: Come sarà la prima campagna elettorale post coronavirus?

In evidenza

Con Domenico Giordano, ho scritto una riflessione sul futuro prossimo della comunicazione politica. Senza piazza, senza comizi, senza interconnessioni emozionali, come sarà la prossima campagna elettorale post Covid19? Dal reale al digitale, dalla condivisione all'interazione, dalla followership alla leadership. Come cambierà la comunicazione politica da qui ai prossimi mesi? Che impatto avrà la nuova pedagogia … Continua a leggere Instant paper: Come sarà la prima campagna elettorale post coronavirus?

La Giorgia che conta – piccola fenomenologia di una leader

In evidenza

I dati forniti dall’osservatorio politico nazionale di Ixè per Cartabianca, ci restituiscono una fotografia molto interessante delle evoluzioni in atto nella curva dei consensi della politica italiana. Mentre tutti i partiti e i leader nazionali sono in una conclamata crisi di fiducia e consenso o, al più, eccezionalmente, fanno registrare timidissimi segnali di ripresa (vedi il Pd e Zingaretti), ce … Continua a leggere La Giorgia che conta – piccola fenomenologia di una leader

#RegionaliFlash. Ogni mondo non è paese.

1) Niente pokerissimo per Salvini. Bonaccini vince, il Pd torna primo partito, il Governo non cade. Il Segretario della Lega si prende il merito di aver portato la gente a votare. Salvini ha, certamente, polarizzato la campagna elettorale finendo per essere stato, sicuramente un aggregatore per l’elettorato della sua parte ma anche, in senso contrario, … Continua a leggere #RegionaliFlash. Ogni mondo non è paese.

Le tre mosse di Salvini per il pokerissimo

Le ultime trovate mediatiche del leader della Lega rappresentano l’ultima frontiera del cinismo comunicativo, ma, per quanto eventualmente discutibili sotto il profilo etico, sono, senza dubbio, tecnicamente molto efficaci.  Prima l’ordine di voto favorevole all’autorizzazione a procedere nei suoi confronti, poi il digiuno, quindi il citofono.  A pochi giorni dal voto di domenica prossima in Emilia … Continua a leggere Le tre mosse di Salvini per il pokerissimo

Incroci pericolosi e rebus esistenziali

Le elezioni suppletive per il Senato che si terranno a Napoli il prossimo 23 febbraio, diranno molto in relazione ai rapporti di forza politici in vista delle regionali campane che si terranno di lì ai successivi 3/4 mesi. Alle scorse elezioni politiche nel collegio n. 7, il seggio andò a Franco Ortolani (Movimento 5 Stelle) con il … Continua a leggere Incroci pericolosi e rebus esistenziali

Craxit: come uscire dalla verità

A distanza di tempo, riguardare lo stesso film, rileggere un libro, osservare il medesimo quadro, può regalare nuove emozioni. Il film, il libro e il quadro restano immutati nel corso del tempo, quel che cambia è il punto di osservazione. Perché, mentre il tempo scorre, siamo noi che ci spostiamo, che cambiamo, che accumuliamo esperienze, … Continua a leggere Craxit: come uscire dalla verità

Eretiche sardine

Che i social siano strumento indispensabile, ormai, per veicolare contenuti propagandistici capillarmente ad una platea diffusa, è indubbio. La comunicazione politica professionale è necessaria per ottimizzare la diffusione del brand del leader, del candidato o del partito, nel mare magnum della rete, aiutando ad intercettare o ad orientare il più possibile a proprio vantaggio, la domanda elettorale. Accrescere l’appeal … Continua a leggere Eretiche sardine

La piazza senza salotto

C’è una foto che rimbalza sul web da ieri sera. E’ l’immagine ripresa dall’alto delle 15.000 “sardine” di Piazza Maggiore a Bologna. Quella foto, che ritrae un imponente raduno di persone senza bandiere, è stata ampiamente ripostata, ritwittatta e ripresa da praticamente tutti i politici del centrosinistra nazionale. Il tutto ha del paradossale a pensarci … Continua a leggere La piazza senza salotto

#UmbriaFlash

Qualche considerazione a caldo sulle regionali umbre: a) Che il tornado verdenero si abbattesse sull’Umbria non è una notizia. Lo si sapeva, lo si aspettava e, francamente, non poteva essere altrimenti dato lo scandalo che aveva spazzato via Catiuscia Marini e la cattiva gestione della vicenda fatta dal Pd. Quindi va bene esultare, ma non … Continua a leggere #UmbriaFlash

Il wrestling senza politica

Lo showbusiness di quella che oggi chiamano politica ha segnato una nuova tappa mediatica con il confronto tv tra Salvini e Renzi dello scorso 15 ottobre. Chi ha vinto? Chi ha perso? Ecco il dilemma, per niente shakespeariano, che sta animando gli italiani in queste ore. E tutto questo interrogarsi sulla forma, restituisce perfettamente l’idea di ciò che … Continua a leggere Il wrestling senza politica